Isola d'Elba: cosa fare e cosa vedere



Ciao ragazze, anche per quest'anno le vacanze sono finite, ma sono contenta di essere tornata alla mia routine: lunghe camminate, yoga e ovviamente il blog. Come già vi avevo accennato QUI ho affrontato queste due settimane staccando completamente la spina, lasciando a casa non solo il computer, ma anche i pensieri, gli impegni e lo stress. Devo dire che sono riuscita nel mio intento e proprio per questo sono tornata carichissima e rigenerata. Io e Ale abbiamo optato per una meta già conosciuta, l'Isola d'Elba, dove i cani sono ben accetti ovunque (spiagge comprese), il viaggio non è eccessivamente lungo (e quindi poco stressante anche per loro) e il mare è molto bello. Personalmente non amo "strapazzare" le mie cagnoline con viaggi lunghi in macchina e non le porterei mai in aereo e quindi le scelte spesso sono limitate, inoltre io amo nuotare e fare snorkeling quindi il mare deve essere di un certo tipo.
Insomma anche per questa volta l'Isola d'Elba ci è sembrata un'ottima idea e così è stato.
Vi mostro qualche foto e vi racconto qualcosina di quello che abbiamo visitato così vi potete fare un'idea più chiara, altre foto le trovate QUI sul mio profilo Instagram.

Noi abbiamo preso in affitto una casina con un bel terrazzo per le pelosette al Lido di Capoliveri, a meno di dieci minuti a piedi dal mare, comodissima perchè ci ha permesso di non prendere ogni giorno l'auto e risparmiare anche un po' di soldini visto che tutti i parcheggi sono a pagamento. Il consiglio è di non lasciare mai l'auto fuori dai parcheggi a pagamento, multa garantita!
A proposito di soldi: a differenza di quel che si dice, l'Isola d'Elba non è eccessivamente cara, i prezzi degli appartamenti sono nella media e sia al ristorante che al supermercato i prezzi sono nella norma. 

L'isola d'Elba è a prova di bambini:  ci sono tantissime famiglie, l'acqua (quasi in tutte le spiagge) è bassa e le più grandi sono attrezzate con stabilimenti. Ci sono alcune spiagge per cani, ma in realtà i cani sono ben accetti ovunque e questa è una gran cosa, chi ha cani sa quanto sia importante poter andare in spiaggia senza dover discutere con i vicini di ombrellone.

Essendo un'isola, imparare a conoscere il vento è importantissimo per scegliere la spiaggia giusta ed evitare il mare mosso e sporco, ci sono comunque alcune zone dove il mare è sempre calmo perchè ben protette. Le mie preferite sono quelle di Lido di Capoliveri (se andate sulla parte di spiaggia a destra sappiate che al pomeriggio il sole va via in fretta, mentre sulla parte di sinistra rimane alto fino alle otto di sera). Altra spiaggia che adoro col mare sempre calmo è Felciaio, in questo caso c'è un piccolo sentiero da fare prima di arrivare alla spiaggia, ma ne vale la pena! In entrambe il fondale è di sabbia ma la presenza di rocce alle estremità permette di vedere un'infinità di pesci diversi e bellissimi. Tra le mie preferite anche Scaglieri, vicino Portoferraio, ma è molto piccola quindi bisogna andare presto, però merita perchè qui il mare è di un bellissimo azzurro. La più famosa e frequentata è la spiaggia di Fetovaia che però non abbiamo apprezzato perchè era una giornata ventosa, poi il parcheggio giornaliero a 16 euro credo che sia davvero una vergogna!



Lido di Capoliveri
Lido di Capoliveri


QUI PUOI GUARDARE LE FOTO DELLA SCORSA VACANZA 


Lido di Capoliveri
Lido di Capoliveri
Lido di Capoliveri
Lido di Capoliveri
Felciaio
Felciaio
Felciaio
Felciaio
Felciaio
Lido di Capoliveri




Non solo mare: ci sono tanti paesini davvero belli e caratteristici come Capoliveri e Marciana dove perdersi tra le viuzze dallo stile d'altri tempi e godere di panorami mozzafiato. A Marciana c'è la fortezza pisana che vale la pena di vedere e da cui si può godere di un bel panorama, quindi meglio andare di giorno. Capoliveri invece è bellissima anche di sera.
Se passate da Marciana non perdetevi Il Capepe, una deliziosa bottega di marmellate artigianali fatte con ingredienti vegan dagli accostamenti particolari, perfetti regalini ricordo.
A Portoferrario da non perdere i Bastioni Medicei che affacciano sul mare. Porto Azzurro e Marina di Campo invece sono più carine di sera, con bancarelle, negozietti e ristoranti caratteristici.

Porto Azzurro
Marciana
Marciana
Marina di Campo
Marciana


QUI LE FOTO DI MARCIANA DELLA SCORSA VACANZA


Capoliveri
Capoliveri
Capoliveri



SCOPRI QUI PORTOFERRAIO  


Il barbiere storico a Marciana
Le confetture vegan de Il Capepe di Marciana
Capoliveri
Capoliveri
Capoliveri
Capoliveri



Dove cenare:  essere vegani all'Isola d'Elba è difficile se si vuole mangiare spesso fuori.
Noi alla quarta pizza ci siamo arresi e abbiamo continuato a cenare a casa. In realtà a Capoliveri, nella piazza principale c'è un ristorante con alcuni piatti vegan ma sinceramente dopo aver letto i prezzi abbiamo deciso di lasciar perdere (un secondo con seitan 18 euro ci è sembrato poco onesto), per il resto ci si può accontentare con verdure grigliate, pasta al pomodoro, bruschette e patatine, insomma solita storia. Anche per questo noi scegliamo sempre l'appartamento :-) A Portoferraio c'è una Coop con un reparto vegan ben fornito, mentre invece in tutte le altre Coop sparse per l'isola c'è pochissima scelta.
Sulle strade principali ci sono tantissimi chioschi di frutta e verdura locale, tappa obbligata per vegani e non ;-)

Marina di Campo


Il periodo giusto per visitare l'isola: noi abbiamo scelto le prime due settimane di settembre per scongiurare la folla di agosto, ma devo dire che di gente ce n'era ancora un sacco, anche se meno ovviamente. E' il periodo giusto per chi non ama il caldo eccessivo, il clima è perfetto di giorno e fresco la sera, portate in valigia una giacchina o un maglioncino.

Bene ragazze, ora basta parlare di vacanze, da domani si ricomincia a parlare di moda ;-)



VI ASPETTO ANCHE SU INSTAGRAM


Commenti